Il segno del male

Le premesse c’erano tutte, piccoli segnali, premonizioni, avvertimenti. Fino a un segno comparso qualche settimana fa sulla mia spalla sinistra, la traccia degli artigli del diavolo, un marchio indelebile che a distanza di tempo non va via, a ricordo imperituro che il maligno mi ha toccato. Qualcuno ha provato a sviare i sospetti, attribuendo il segno all’effetto urticante del contatto con una medusa che io sinceramente non ho visto, che nessuno ha visto. E finora nessuno ha voluto vedere, me compreso, tutta la cattiveria che mi porto appresso. Solo una persona ha capito tutto, Locusto Mandraco. Mi è bastato voltargli le spalle perché capisse al volto, e in quel momento l’ho sentito commentare: «Hai presente i pelati – o anche calvi, l’importante è che siano pelati –, se li osservi dalle spalle, alla nuca praticamente, se li guardi, col collo formano una specie di ruga che fa da rotolino con il collo, che neanche esiste, è un pezzo unico con le spalle. È un sintomo di pura cattiveria. Ecco, vedi quello… Ne ha due, di rotoli! È il male che cammina sulla terra!». Mi ha scoperto, maledizione! Adesso dovrò crearmi una nuova vita, inventarmi un nuovo personaggio, organizzarmi un’esistenza lontano da qui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Il segno del male

  1. duhangst ha detto:

    Ma se sei il male che cammina sulla terra, annientalo… Senza testimoni non hai bisogno di scappare 😉

  2. Sonja A. ha detto:

    Niente polo con il colletto portato alto, mi raccomando

  3. zanzathedog ha detto:

    Attento che se sei stato pure te a rubare la bici di Locusto devi chiedere una protezione speciale.

  4. Rocco R. ha detto:

    Fantastico.

  5. fab ha detto:

    sei in compagnia di tanti!!!

  6. massimo ha detto:

    è un rotolo che fa veramente impressione! con quella zampata, poi…
    io però preferisco i rotoli ripieni, tipo polpettone: sono i più cattivi!!!

  7. mizaar ha detto:

    oddio, sono stata a contatto con il male e non mi sono fatta fare neppure un autografo! 😀 ricordati, la prossima volta che ci vediamo, del mio interesse all’apprendimento dei rudimenti dell’arte maligna! così posso far sparire gli alunni quando mi fanno arrabbiare! 😀

  8. Lilla ... ha detto:

    Puoi provare a fuorviarlo usando una parrucca … Magari un caschetto biondo alla Carrà … L’unico handicap sarà passare per un biondo naturale!! 😉

  9. johnnystecchino ha detto:

    Ti cercherà fino in capo al mondo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...