Trompe l’oeil

False finestre, finte vedute, giardini immaginari, così meravigliosi da desiderare di tuffarsi dentro, come in un sogno.

Quante volte invece ci aspettiamo che il sogno venga da noi.

 

Technorati Tag: ,

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Trompe l’oeil

  1. Giulio ha detto:

    A proposito di sogni, nessuno ha mai riflettuto sul fatto che spesso sono belli proprio perchè sono e rimangono solo sogni?

  2. Du ha detto:

    I sogni a volte vengono a volte fuggono, ma mi piace continuare a sognare 🙂

  3. Claudio ha detto:

    E come i sogni non vengono da noi?!? Vengono si, il problema è che i miei poi non vanno più via e restano tali, accanto a me… 😉

  4. Federico ha detto:

    Beh, non siate così rigidi (e un pochino ipocriti): tutti vorremmo poter avverare i sogni a comando. Magari non tutti, ma qualcuno si potrebbe pure avverare…La cosa migliore sarebbe avere la lampada di Aladino: tre desideri, e poi basta. Se sei uno stupido li sprechi, se sei saggio li usi bene…

  5. Paola ha detto:

    Alcuni sogni vorrei che si avverassero, allora io li chiamo "desideri"…Altri sogni invece vorrei che rimanessero sempre tali, sempre li… Ci aggiungo un pezzetto per volta , cosicchè, ogni volta che sogno, me li ritrovo, come un continuo di un libro lasciato a metà….La vita è costante impegno, dedizione, fatica verso noi stessi e verso gli altri.I sogni sono solo miei. Li nessuno entra, bussa, scava. Sono e rimangono la mia parte più intima.

  6. micky ha detto:

    l’ultima frase mi dovrebbe far riflettere sul mio atteggiamento riguardo ad alcuni aspetti della vita…

  7. Lilla ha detto:

    la penso esattamente come virginia e ross … il ‘sale’ della Vita sta nell’impegno che mettiamo per raggiungere i nostri desideri … se bastasse una bacchetta magica per realizzare i nostri sogni … finiremmo presto di sognare e, laddove non ci sono sogni, non c’è speranza e senza la speranza … la Vita, diventa triste …

  8. Signora ha detto:

    d’accordo con Virginia… i sogni sono e devono rimanere tali per spingerci verso qualcosa. Se si realizzassero, perderebbero il loro fascino e noi la nostra energia vitale.

  9. Scaglia ha detto:

    Ieri l’altro ho, giusto giusto, studiato per 4 ore piene Caravaggio e Carracci e i loro tentativi d’attirare l’osservatore all’interno della realtà del quadro (Caravaggio cercava l’immedesimazione; Carracci usava la tecnica per trascinare emotivamente lo spettatore [se la prof non ha sparato cagate, cosa possibilissima])

  10. Giulio ha detto:

    A me piacciono da morire le opere di Kurt Wenner….

  11. Virginia ha detto:

    " in fuga dalla critica " non è casuale…;-DD

  12. Virginia ha detto:

    ti solletica la mostra di palazzo strozzi, eh?:-Dse ci fosse dato modo di incontrare i sogni, credi poi che ne saremmo appagati? non ci verrebbe voglia di averne sempre più, non diventerebbe la richiesta pressante e odiosa? che i sogni rimangano tali per certi versi è anche un bene, mauro, è segno di attesa, di ansia vitale.

  13. sergio ha detto:

    bella questa metafora…da rifeltterci come in uno specchio dipindo a muro in un trompe l’oeil…:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...