Bottiglie

A Berlino le bottiglie di plastica sono dei vuoti a rendere per cui si riportano al supermercato, si infilano in una specie di tritatutto e si ricevono in cambio pochi spiccioli. In questo modo la differenziata è assicurata e incentivata e non si assiste allo scempio dei contenitori stracolmi che debordano di bottiglie e contenitori in plastica da tutte le parti.
Ancora stupito dalla genialità di una idea semplice leggo qui che addirittura in qualche posto le stanno eliminando dal commercio.
Un giorno ci arriveremo anche noi.
 
Napoli
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Città. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Bottiglie

  1. Virginia ha detto:

    ho letto anch’io dell’australia da qualche parte. riciclo tutto da qualche millennio ma nel mio condominio sono praticamente la sola. non riesco però ad eliminare i sacchetti – ne ho una decina in stoffa e regolarmente li lascio a casa:-(( sono da rimandare a settembre, mi rendo conto:-((

  2. Oreste ha detto:

    I tedeschi. Chiacchierano poco, sono molto pragmatici, concreti e fin da piccoli hanno il culto del gioco di squadra, del muoversi a corpo.A noi basterebbe copiare le loro idee pratiche ed aggiungere un po’ di estro italiano, se serve…

  3. Delilah ha detto:

    @Mauro..faccio molto UIDBA.. SCUSA!!!:))

  4. Delilah ha detto:

    Insomma per scelta però potrebbe farlo qualsiasi negozio che voglia farlo..proposta: INIZIAMO A CHIEDERE NOI AI NS NEGOZIANTI IL SACCHETTI BIO!(insistentemente!!!! 😉 )

  5. Delilah ha detto:

    @Silykotda noi i negozi di frutta e verdura bio (italiani)e poi Decathol francese..anche tu hai scritto due catene di negozi francesi..:)

  6. Silykot ha detto:

    Qui sia Auchan che Carrefour utilizzano soltanto sacchetti biodegradabili da parecchi mesi e incentivano l’acquisto di sacchetti grandi in tela da riutilizzare. Per le bottiglie: purtroppo in Italia si deve già ringraziare se i contenitori di plastica vengono differenziati, visto che moltissima gente continua a buttarli nell’indifferenziato.Perciò la macchinetta trita bottiglie mi sembra un’ottima idea. Certo che sarebbe meglio la cultura "ecologica" , ma viviamo in un paese dove non ci si mette neppure la cintura di sicurezza che può salvarti la vita e si continuano a tenere i bambini in braccio sul sedile anteriore… a chi vuoi che importi di una bottiglia che ci mette 300 anni a degradarsi??

  7. Lilla ha detto:

    da noi i cassonetti per la plastica sono enormi e sempre pieni … o li svuotano una volta l’anno … o molte persone fanno la differenziata … il nostro balcone è un pò ‘incasinato’ con i tre borsoni ‘perenni’: acqua, carta, vetro … ma, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare la ‘differenza’ … 🙂

  8. Delilah ha detto:

    @Mauro, @Du.. dove, quando?non vedo..Dai ragazzi, portatemi pazienza! 😉

  9. Delilah ha detto:

    @Mauro per Du a Lu.. merde!ora vado a vedere da Du.. fiiiiiiiiiiii che palle ‘sti politici che non fanno politica (rex publica).;) Lu

  10. Signora ha detto:

    @FabioPerchè? ti sei guardato in giro? forse non vivi quotidianamente la nostra italianità. Credo sia invece opportuno smettere di guardare all’estero e sospirare agognando alla ‘civiltà’. D’altra parte da un paese che ha dimenticato da tempo il significato di ‘civitas’ e di ‘democrazia’ non c’è da stupirsi. Però siamo i primi in Europa per il numero di cellulari :-S

  11. Mauro ha detto:

    @Lu: da Du c’è la notizia che il termine del 2010 è stato rinviato…

  12. Fabio ha detto:

    la mia ragazza usa solo bottiglie di vetro.

  13. Delilah ha detto:

    @Du da Lu:"In Italia, a legge Finanziaria del 2007 ha recepito la normativa comunitaria in cui è previsto che entro il 2010 i sacchetti in polietilene vengano sostituiti con quelli in materiali biodegradabili, le cosiddette bioplastiche".. Così sembra, 😉

  14. Du ha detto:

    Un giorno ci arriveremo anche noi, il problema e capire quale giorno?

  15. Delilah ha detto:

    la plastica é nociva io tornerei al vetro e di corsanon é pratico, ma ecologico e non fa male alla salute.L’unico modo per far sì che il riciclo della plastica sia efficace é la tassa.. Ros, hai ragione, dovremmo essere educati tutti al rispetto dell’ambiente,ma a quanto pare funziona più la tassa che l’ora di educazione civica (ops, l’hanno tolta da un po’..)Non é bello, ma é la realtà..Io sto aspettando che in Italia aboliscano anche i sacchetti di plasticae che per legge i commercianti diano solo i biodegradabili.. saranno sicuramente meno forti, ma vuoi mettere?!Non manca molto, ci siamo quasi! 😉

  16. Fabio ha detto:

    Le prime settimane in cui andavo a fare la spesa e compravo l’acqua mi ritrovavo sempre sullo scontrino PFAND €1,50 e non riuscivo a capacitarmi di cosa fosse questo pfand. Anzi credevo che mi derubassero. Poi ho scoperto il giochino della macchinetta trita plastica. Gettavo le bottiglie vuote nell’apposito contenitore della plastica ma ci avrò rimesso qualche decina di euro.Secondo me è un idea geniale.Signora, non credi che la frase "dimenticavo… siamo italiani…" ormai la usiamo troppo spesso come scusa per non cambiare la situazione?

  17. Signora ha detto:

    idea poco pratica da attuare… io mi ricordo quando si acquistavano le bottiglie di vetro con la caparra e si dovevano riportare al negozio: era un giro vizioso perchè non potevi cambiare negoziante pena perdere le 100 e 200 lire pagate. E la fatica di ricordarti di portarle poi…Ho la fortuna di avere i contenitori piccoli della differenziata proprio sotto casa e sono sempre pieni. Basterebbe educare le persone, non incentivarle col denaro. Ma già, dimenticavo… siamo italiani…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...