Riscoperte di valore

In passato, avevo letto qualcosa di Erri de Luca. A parte qualche romanzo di impronta politica, più legato a una fase della sua vita, mi era rimasto impresso soprattutto “Non ora, non qui”, per la struggente nostalgia che emergeva dalle pagine del libro e che mi faceva ritrovare dei pezzi di passato, dei frammenti di infanzia, quella che si ricorda con una punta di malinconia. Ho ripensato a quel libro l’estate scorsa, in un momento difficile quando la mente cerca di recuperare dalla memoria le immagini di una persona che non c’è più ma che non poteva cadere nell’oblio. Poi ho scoperto che molti miei amici avevano letto altri romanzi, soprattutto grazie alla sapiente opera di diffusione di qualcuno che l’aveva amato prima di tutti. Ho ripreso a leggere i suoi libri, cominciando dall’ultimo che con quel titolo sembra quasi fotografare il mio periodo attuale, e successivamente Montedidio, Alzaia, Il contrario di uno, in una sequenza non cronologica ma con il filo conduttore di una innocenza che scopre il mondo e vede contaminata la sua vita, resa sempre più incapace di distinguere facilmente i valori veri.
Ma Erri de Luca è anche un attento biblista, esperto di lingua ebraica ed è un poeta, un suo scritto, recitato direttamente dalla sua voce sta girando da un po’ in rete.
 

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Riscoperte di valore

  1. Kalispera ha detto:

    Letto "tre cavalli" e "Montedidio", sul comodino: "Non ora non qui" e " Tu mio"…sempre grazie allo stesso signor "Qualcuno"!

  2. Federico ha detto:

    Come Virginia, devo dire che dopo averne apprezzato la prosa (io ho cominciato, quasi per caso, da Montedidio) ne ho apprezzato moltissimo i pensieri e quello che dice vedendolo in alcune (rare) occasioni in tv.

  3. Virginia ha detto:

    avevo letto "non ora non qui " tempo fa. ho visto poi a " le invasioni barbariche " che tipo di risposte aveva dato alla bignardi. mi piace. una persona consapevole e senza abbellimenti per la testa. il fatto stesso che abbia fatto un percorso così inusuale per arrivare alla scrittura, me lo rende " commestibile ":-)))

  4. ariel ha detto:

    …domani SCOMMETTO UNA PIZZA che andrai o in libreria o in un enorme supermarket!!!:-DDD

  5. ariel ha detto:

    ..per MAUMAU…"il commissario Adamsberg sapeva stirare le camicie,sua madre gli aveva insegnato ad appiattire il carre’ e lisciare il tessuto intorno ai bottoni."…cosi’leggo all’inizio del libro Un luogo incerto gia’uscito e che ho appena finito…se vuoi ti copiol’ultima pagina….;-DD

  6. Mauro ha detto:

    @ Ariel: l’ultimo di Vargas uscirà ad aprile, lo aspetto da mesi….

  7. ariel ha detto:

    il contrario di uno ..il mio preferito….;-).n.b.hai gia’letto l’ultimo di Vargas…???nooo…ti dico chi e’l’assassinoo????uahuahuahuahuah….:-D

  8. Lilla ha detto:

    eh eh eh … io ho conosciuto questo autore grazie allo stesso "qualcuno" … finora ho letto soltanto "Montedidio" e "In nome della madre" … che sono semplicemente bellissimi!!! 🙂

  9. Oreste ha detto:

    Ho ascoltato il monologo che ci hai proposto. E’ molto semplice e molto bello, lascia in cuore la sensazione di quanto valore possa esserci in piccole cose e situazioni, che spesso ci sfuggono da sotto gli occhi, nel nostro correre avanti.Grazie

  10. Signora ha detto:

    amo molto Erri de Luca, ma mi proibisco la lettura dei suoi libri quando sono un po’ giù… non sarebbe terapeutico :-))ps. su suggerimento dello stesso ‘qualcuno’ ho acquistato Tre cavalli… ed è in attesa di lettura!

  11. Josef ha detto:

    Mi hai convinto. Credo che dovrò fare la sua conoscenza.

  12. Claudio ha detto:

    Non conoscevo quest’autore ma dopo aver visto il video e ascoltato il brano non mancherò di cercare di conoscerlo meglio!Grazie della preziosa segnalazione.

  13. Oreste ha detto:

    Il voler studiare due strumenti, mi lascia molto meno tempo per leggere che in passato e mi dispiace. Purtroppo nella vita ci sono delle scelte da fare e non si può approfondire tutto. Vedo però che ci raccontiamo a vicenda ciò che ciascuno approfondisce è già questo è qualcosa….

  14. Umberto ha detto:

    interessante… ne farò unintervento anche sul mio blog, è da diffondere il "Considero valore" di Erri De Luca

  15. Du ha detto:

    Io non ho mai letto nessuno dei suoi libri, ma mio fratello è un suo grande estimatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...