La reputazione dell’ape

A volte piccoli gesti o piccole distrazioni possono minare il tentativo di costruirsi una reputazione e darsi la giusta carica di rispettabilità.

Basta entrare in una stanza in cui ci sono colleghi di lavoro, canticchiando la canzoncina dell’ape maia e sentirsi dire: "non ho mai visto nessuno con la tua stessa qualifica fare un cosa del genere".

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Note personali. Contrassegna il permalink.

18 risposte a La reputazione dell’ape

  1. Scaglia ha detto:

    [Riguardo i tuoi colleghi]: -Al lavoro ci si prende sempre troppo sul serio.-Il mio dirigente di famiglia, anche a casa, non riesce ad andare oltre al canto funebre delle azioni in discesa.[Scusa ma dopo la maledizione di Tutankhamen non sono riuscito a non dare un’ occhiata al blog.]

  2. Mauro ha detto:

    che bella compagnia!

  3. Signora ha detto:

    non me la ricordo questa… ma canto sempre 44 gatti! Sarà per questo che non ho fatto carriera? :PPP

  4. Oreste ha detto:

    A chi lo dici. Io da me sono l’unico Dirigente che non ha un macchinone, ma un comunissimo Kangoo, che suona strumenti musicali e scrive racconti. Credo mi considerino un po’ eccentrico…Ma l’alternativa sarebbe il grigiore ed il piattume. Ho riflettuto a lungo sulla mia "diversità" rispetto agli stereotipi del conformismo e sono giunto alla conlcusione (magari sbagliata) che qualche compromesso superficiale losi può anche fare, ma nella buona sostanza conviene restare se stessi fino in fondo. Dopo nessuno mi ridarebbe il tempo perso a sembrare ciò che non sono.

  5. Josef ha detto:

    Posso dirlo anche a te, sei un genio.

  6. salmastro ha detto:

    se entravo … mi univo nel coro in falsetto…

  7. Federico ha detto:

    Se chi ha fatto quell’affermazione è un tuo superiore, può essere un problema… Altrimenti, chissenefrega!Comunque, da me è la regola! 😉

  8. Fabio ha detto:

    azz… e non me la ricordo più la canzone!

  9. ariel ha detto:

    ..io canto sempre…l’ape maia a mia figlia …lady oscar ai miei colleghi…lupin terzo in riunione per il budget!!:-))

  10. Dott. Paolo ha detto:

    Forse il mio ambiente lavorativo è un mondo un po’ a sè stante, dato che un dirigente in particolare si lancia in coloritissime espressioni sempre nuove! Potrei scrivere un intervento in merito…ma credo mi chiuderebbero il blog dopo 5 minuti!!

  11. Fabio ha detto:

    sempre meglio l’ape maia che l’ape magà.

  12. Pepenero ha detto:

    Ho sempre odiato l’ape Maia. Insetto depresso.

  13. Claudio ha detto:

    Bè, il nostro ufficio sembra un jukebox anni ’80 in cui riusciamo a coprire pressochè tutte le sigle di cartoni animati e telefilm quindi… ti capisco 😀

  14. maria ha detto:

    Beh, io credo non sia da tutti.

  15. Du ha detto:

    Io canticchio sempre Daitarn.. Sarei finito se fossi giudicato per questo 🙂

  16. Giulio ha detto:

    P.S.: da quando in qua windows live senza avvisare ha cominciato ho mettere nome e cognome invece del nickname?

  17. Giulio ha detto:

    Ti dovrei presentare qualche mio collega… Ne abbiamo uno che, quasi dirigente, ogni tanto si mette a fare il giocoliere con qualsiasi cosa gli capiti sottomano. D’altronde a me la gente troppo seria non piace mica.

  18. Virginia ha detto:

    la nonna della mia collega ti direbbe " vergognati la faccia! "

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...