Un uomo di poche parole

Ovvero Del potere evocativo delle canzoni 5.

Son giorni di silenzio questi.
Ho poche parole da dire, poche parole da scrivere e soprattutto poche parole da cantare ma anche poche parole da ascoltare, perché avendo sostituito la batteria dell’auto, e non ricordando dove abbia conservato il codice di attivazione dell’autoradio (ammesso che ne avessi mai avuto uno) guido praticamente senza musica.
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Un uomo di poche parole

  1. Federico ha detto:

    Devo dire che mi sentivo più tranquillo (per te), avendo letto la notizia della tua autoradio fuori uso. Ma poi ho visto l’aggiornamento, e ho ripreso ad essere in ansia.

  2. Ernesto ha detto:

    HEYWOOD: Couldn’t play somethin’ good, huh? Hank Williams?ANDY: They broke the door down before I could take requests.FLOYD: Was it worth two weeks in the hole?ANDY: Easiest time I ever did.HEYWOOD: Shit. No such thing as easy time in the hole. A week seems like a year.ANDY: I had Mr. Mozart to keep me company. Hardly felt the time at all.RED: Oh, they let you tote that record player down there, huh? I could’a swore they confiscated that stuff.ANDY: The music was here… and here. That’s the one thing they can’t confiscate, not ever. That’s the beauty of it. tratto da "The Shawshank Redemption" – "Le Ali della Liberta’".:-)

  3. Giulio ha detto:

    Senza musica in auto è dura…

  4. Claudio ha detto:

    Bruttissima storia… :-S

  5. Lilla ha detto:

    o noooooo … ti prego, sintonizzati sulla frequenza di "radio maria" … (sperando che "resta con noi Signore la sera" non evochi nulla di particolare!!!) :S

  6. ariel ha detto:

    ..e’finita la pace….:-))

  7. Mauro ha detto:

    ….da poche ore ho di nuovo un’autoradio funzionante!

  8. Andre ha detto:

    Non potrei mai andare in macchina senza radio. Potrebbe anche finire il mondo per me.

  9. Oreste ha detto:

    Si può essere in sontonia con gli altri anche senza parole. Sopratutto se gli altri sono veri amici.

  10. Josef ha detto:

    Rischi di ascoltare i tuoi pensieri… cosa molto pericolosa.

  11. Fabio ha detto:

    non posso fare altro che unirmi al tuo disappunto.. e dirti "che sfiga!"è il momento che ti organizzi con la radio a pile!

  12. Mauro ha detto:

    @du’ : sei perfettamente in tema, altrimenti non l’avrei citato.

  13. Du ha detto:

    Scusa se vado fuori tema, ma io adoro "The sound of silence".Se capita a me, sono fregato anche io.

  14. Nicola ha detto:

    Ti ci vuole uno splendito passante di mestre!

  15. ariel ha detto:

    ….uahuahuahuah….come mee!!!…davveroooo…:-)))

  16. Lilla ha detto:

    fiuuuuuuuuuu … almeno per un pò non dobbiamo temere il "potere evocativo delle canzoni"!!! 😉

  17. Virginia ha detto:

    o be’, almeno stai attento alla strada!( hello darkness, my old friend… )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...