I limiti della devozione verso i santi

Comprendo lo smarrimento dei fedelissimi di San Remo e del suo più devoto officiante.
E’ stata dura sopportare le conduzioni di mike bongiorno, raimondo vianello, paolo bonolis, valeria marini, ma che il festival si sia trasformato in una appendice dei programmi Mediaset è davvero intollerabile. 
Al presentatore Bonolis con Luca Laurenti si aggiunge come coconduttrice del sabato Maria de Filippi, tra i cantanti in gara, Iva Zanicchi e Marco Carta, tra gli autori, Barbara Cappi e Cesare Lanza, tutta gente che lavora per Mediaset.
Mancano il Gabibbo alla giuria di qualità, Platinette al dopofestival e Costanzo nell’orchestra.
 

Aridatece er Pippone!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

14 risposte a I limiti della devozione verso i santi

  1. Sonja ha detto:

    Quest’anno non riuscirò a trascorrere il solito week end dividendomi fra Sanremo e Bordighera x tastare il polso al Festival. Ma forse è meglio così.Se beccassi Povia, sparerei a vista.

  2. maria ha detto:

    No, Pippo no! Meglio la Defilippona.

  3. Edoardo ha detto:

    Basta che al dopo festival sia conservato Elio, non avrò obiezioni da porre. Mai guadato Sanremo.

  4. Lilla ha detto:

    sono anni che mi ripropongo di guardare il festival … ma non ce la faccio … 4 o 5 serate di seguito da 4 o 5 ore l’una … è veramente troppo … l’unica cosa che quest’anno mi incuriosisce molto è sapere che trasmissioni trasmetteranno su mediaset visto che ogni anno era la settimana del "miglior palinsesto" per dare battaglia alla rai … io consiglierei il sempreverde … "tutti insieme appassionatamente"!!!!!!

  5. Federico ha detto:

    L’unica cosa buona di Sanremo degli ultimi anni è stato il Dopofestival dell’anno scorso con Elio e le Storie Tese.Quello che mi da fastidio di Sanremo è la sproporzione fra l’effettivo valore dell’evento e tutta la costruzione mediatica e promozionale che se ne fa.Comunque, in generale la De Filippi mi provoca reazioni cutanee e gastroenteriche, per cui ho un motivo in più per trascorrere quelle serate in maniera differente

  6. maria ha detto:

    NOOOOOOOOOOOOOO,la De Filippi e Laurenti no!!!!!

  7. Fabio ha detto:

    io lo guarderei ma per il 50% è pubblicità, per il 30% gag demenziali e le canzoni fanno pietà a parte pochissime eccezioni collocate con estrema precisione ad orari improponibili…insomma ogni serata dura 5 ore!

  8. Signora ha detto:

    anni e anni di diserzione al mio attivo :-)) e vivo benissimo!

  9. Virginia ha detto:

    mi unisco all’allegra brigata di oreste e mariko. niente san remo per me. magari san romolo…

  10. Mauro ha detto:

    @ Mariko e Oreste: comincerò quest’anno

  11. Du ha detto:

    Platinette non è stata chiamata! o_O

  12. Mariko ha detto:

    Anch’io sono anni e anni che non guardo Sanremo, perchè non fate come me e Oreste?

  13. Oreste ha detto:

    Mai visto un Sanremo in vita mia. Pressione arteriosa regolare, battito nella norma. Si vive lo stesso…

  14. Josef ha detto:

    E di che ti sorprendi…. Rai e Mediaset hanno lo stesso capo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...