La toponomastica è un continuo aggiornamento

Le strade hanno nomi, come i viali e i lungomari, i corsi e le rotonde, i vicoli e le scalinate; magari cambiano denominazione nel tempo, a seconda dei governi cittadini o nazionali, sono intitolati a un’altra città o a un altro personaggio di rilievo. Ed è difficile per i cittadini avvezzi all’uso della vecchia nomenclatura adottare il nuovo: suona strano, quasi di un altro posto. Qui a Napoli, via Roma è via Toledo solo per giovani e turisti, e piazza Carità è piazza Salvo d’Acquisto solo per pochi.
Oggi questo blog ha avuto l’onore di essere definito piazza. Piazza come luogo di incontro,  un’agorà (come direbbe qualcuno) che sta diventando il punto in cui convergono voci, persone, idee, immagini ma soprattutto amicizie. Avrebbe potuto essere un crocevia, ma i crocevia sono anonimi, allora meglio chiamarlo piazza.
Una piazza che si riempie e si svuota continuamente, come quella di Giancaldo, in cui si aggira il personaggio che ripete ossessivamente "la piazza è mia".
 
Benvenuti in piazza Maumozio.
 
variazioni nel tempo
 
Le succulente immagini del BarCampania 2008 sono qui e qui.
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Blog. Contrassegna il permalink.

21 risposte a La toponomastica è un continuo aggiornamento

  1. maria ha detto:

    Certo che "Via del Fico al Purgatorio" ha un nome che è tutto un perché. Infatti uno si chiede: perché si chiama così?

  2. Ernesto ha detto:

    magari scopriamo un tunnel sotterraneo Napoli-Roma che permetteva di coprire la distanza in 4 ore a cavallo, altro che frecciarossa 🙂

  3. Mauro ha detto:

    @ Fabio: eravamo all’aperto, il vetro era solo davanti, alle spalle di Loredana.

  4. Signora ha detto:

    ecco in cosa eravate impegnati… sigh… e io che speravo in un saluto corale :-((

  5. Lilla ha detto:

    mi piacciono le piazze … soprattutto questa!!!mi è dispiaciuto tantissimo non esserci stata … ma mi rifarò … promesso!!! :)vado a curiosare tra le foto!! 🙂

  6. Federico ha detto:

    Spero di tornare presto a fare una passeggiata in piazza…

  7. Du ha detto:

    Dove si può parcheggiare in piazza Maumozio non vorrei prendere una multa.. 😉

  8. nocciolina ha detto:

    direi che i video sono abbastanza eloquenti su come sia stata la giornata: sole, mare, pappa e…compagnia!!!sono d’accordo con ernesto sul prossimo tour, la Napoli sotterranea mi attira un bel pò :-)P.S. ricordatevi che c’è da vedere anche Roma sotterranea!!!

  9. Mauro ha detto:

    @ Edoardo: chissà domani cosa sarò

  10. Edoardo ha detto:

    Ora piazza, prima pizzeria: la versalità del blog di Mauro.

  11. Michele ha detto:

    Ricordo di aver visitato Budapest nel 2005 con una guida turistica presa in biblioteca risalente al 1983 !Avevano cambiato tutti i nomi delle vie che ricordavano il comunismo… non ti dico quanto ci fu utile quella guida…Diciamo che fu una rivoluzione toponomastica !

  12. Fabio ha detto:

    vedendo il video, all’inizio pensavo foste all’aria aperta… e mi chiedevo come potesse essere così caldo, visto che vedevo tutti senza giacca… poi ho visto il vetro…

  13. Ernesto ha detto:

    propongo per il prossimo tour napoletano, Napoli sotterranea.:-)

  14. Mariko ha detto:

    Accidenti! E io non ho nenache sentito il telefono quando mi avete chiamato!Bellissima la pizza anche se in questi giorni si mangia troppo!Baci a tuttiTiziana

  15. Josef ha detto:

    Di certo in questa piazza non si soffre mai di agorafobia, è rincuorante.

  16. ha detto:

    scusa il ritardo ma sono stata fuori per le feste…ho l’acquolina in bocca…quella pizza è spettacolare:-)))

  17. Virginia ha detto:

    ma siete sempre affamati in una maniera indecente!:-)))

  18. Virginia ha detto:

    immagino il tutto montato su un tavolaccio itinerante, una comune teatrale dentro la quale si celebra se stessi e gli altri. la vera rappresentazione della piazza come luogo ideale – delle idee dunque, non luogo astruso. maurozio come direttore artistico è azzeccato:-D

  19. salmastro ha detto:

    mastro maumozio…chiù popolaare

  20. Donatella ha detto:

    Piazza Maumozio, Principe di Sansevero, Gran Cavaliere dell’Ordine dei Prodotti Lattiero-Caseari 🙂

  21. maria ha detto:

    Modestamente…l’ho inventato io (alla Pippo Baudo)!PS:bella giornata, salutami la Maumozia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...