Divertimenti innocui per adulti idioti

Da bravo cittadino attento alle problematiche ambientali ma soprattutto per evitare lo stress del traffico e della ricerca spasmodica di un parcheggio, quando giro per Napoli uso i mezzi pubblici.
E’ che lì mi esibisco nella nuova disciplina sportiva, il bus-surfing che consiste nel cercare di rimanere in piedi senza appoggiarsi agli appositi sostegni. In una città tutta salite e discese, con un fondo stradale sconnesso e pieno di fossi, è peggio che cavalcare la tavola tra le onde del Pacifico.

surf

Technorati Tag: ,

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Città. Contrassegna il permalink.

19 risposte a Divertimenti innocui per adulti idioti

  1. salmastro ha detto:

    @fabio vieni a roma al ritrovo dai così ci facciamo tutti insieme un bus-surfing 

  2. Alberto ha detto:

    Mezzi pubblici? Ti devo stringere (virtualmente) la mano: è segno di civiltà ma anche, ahimè, di una certa pazienza! La metropolitana a Napoli funziona benissimo ma i pullman… bhè, quelli lasciano un po’ a desiderare quanto a precisione e affidabilità. Senza considerare il rallentamento della circolazione che procurano quei pulmini piccoli e lentissimi per le strade strette del centro!! Quante maledizioni invio dal motorino!

  3. Benni ha detto:

    Aggiungimi pure…e grazieee..davvero onorata!!!
    E per questi sport..beh..io non ci sono…se proprio proprio un bel surf "normale"???o con una ciambella???
    Bacio e grazie!

  4. Fabio ha detto:

    io non ce la fareigià barcollo da fermo, figuriamoci in movimento…ps: per Roma la vedo dura

  5. salmastro ha detto:

    quando ero milite a roma era il mio sport preferito…..sapevo di essere idiota
    gambe larghe una leggermente avanti l’altra similmente indietro
    classica posizione da surf..
     

  6. Umberto ha detto:

    Sarei pure io un adulto idiota? Lo faccio pure io quando capito in qualche città dove ci sono i bus, da me niente bus.

  7. Lilla ha detto:

    viaggio in macchina da anni … ma se devo andare al centro, sicuramente uso i mezzi pubblici!!!
    leggendo il titolo del tuo post, deduco che … io sono "idiota" da una vita!!! 🙂
    da "sempre" non mi reggo agli appositi sostegni ma per motivi "oggettivi!!!
    i sostegni superiori stanno ad un’altezza per me irraggiungibile … ed i mezzi sono così strapieni di gente che, difficilmente, riesco a raggiungere i sostegni laterali …
    ma la cosa ha dei lati positivi:
    a) l’idea di reggermi ad un sostegno che hanno toccato "pigs and dogs" mi fa un pò "senso" …
    b) stando tutti "vicini, vicini" … non c’è pericolo di cadere!!!
    c) si rinforzano i muscoli delle gambe!!! 😉
     

  8. Federico ha detto:

    c’è da dire che su certi bus di Napoli non cadi neanche volendo, e anzi ti può capitare anche di muoverti senza poggiare i piedi a terra…

  9. Donatella ha detto:

    Basta bilanciarsi bene sulle gambe… piegando quella d’appoggio a seconda delle evenienze!

  10. Virginia ha detto:

    anche in questo siamo idioti uguali:-))

  11. Edoardo ha detto:

    E’ come lo sci: basta procedere, divaricare le gambe… e essere gli ultimi!

  12. Fabio ha detto:

    è un buon metodo per finire "inavvertitamente" addosso ad interessanti fanciulle…

  13. Du ha detto:

    Ammetto che anche io pratico questo sport.

  14. ariel ha detto:

    —ecco —ammetto di praticarlo—come i capitani coraggiosi di conrad mi vedo sulla tolda della nave mentre domino i marosi,,,
    pero’sono brava!!..azzoppo pochissime persone…ehm…

  15. Josef ha detto:

    Io ho provato a farlo più volte in treno. Tra signore in stato interessante, anziani inaciditi, fanciulle mitomani e giovanotti agguerriti, non ho mai preso tanti cazziatoni in vita mia nell’arco di un’ora e mezza. Divertente.

  16. Peppe ha detto:

    Si…? E perchè, vogliamo parlare di quelli che si credono Yuri Chechi o Igor Cassina sui reggimano attaccatti alla parete superiore dei treni della Circumvesuviana?

  17. Paolo ha detto:

    sei un temerario !
    o più semplicemente hai visto POINT BREAK e sei rimasto ammaliato dal surf
    un abbraccio

  18. Nicola ha detto:

    Con le pinne, fucile ed occhiali ti immergi nel traffico cittadino. Non mi portare le solite cozze plz.

  19. Signora ha detto:

    confessa che sei invidiosissimo di Mazzocchi… lui sembra che l’onda perfetta l’abbia trovata… e tu? ;-))
     
    PS. concordo sul titolo del post…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...