L’eredità

Le colpe dei padri non ricadano sui figli.
Non ricordo se sia la Bibbia la fonte di questo ammonimento che spesso viene disatteso. Ma l’estenderei anche al concetto "i lavori dei padri non ricadano sui figli". Penso a tutti quei figli d’arte che hanno voluto seguire le orme paterne o materne lanciandosi senza fortuna nel mondo della musica, dal figlio di Modugno a quello di Mina, dal figlio di Morandi alle figlie di Albano per non parlare del figlio di Celentano, e l’elenco sarebbe lunghissimo. La cosa strana è che invece i figli degli attori hanno più successo, magari il talento musicale non è ereditario mentre quello drammatico sì.
Forse è una via comoda, percorrere l’iter professionale dei genitori, e sicuramente medici, avvocati e simili avranno vita facile se alle spalle c’è già uno studio avviato o una posizione ben consolidata. Ovviamente io, per contraddire sempre, ho scelto di fare un altro lavoro, così come avevo scelto di fare studi diversi da quelli che loro avevano in mente. E son contento così, almeno posso prendermela solo con me stesso.
Perché, come dice il dottor Di Lieto, la rovina dei figli sono i genitori.

 

Technorati Tag: ,,,
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Note personali. Contrassegna il permalink.

10 risposte a L’eredità

  1. maria ha detto:

    E il figlio di Facchinetti? Il celeberrimo ex dj Francesco, lo trascuriamo? 🙂

  2. Josef ha detto:

    Credo che il dott. on. ing. Edo si riferisse al titolo del post, omonimo di un programma a quiz preserale.

  3. Mauro ha detto:

    Amadeus?
    non lo sopporto sulla Rai figuriamoci sugli altri canali!
    E poi che ci azzecca ?

  4. Giulio ha detto:

    E’ giusto che ognuno si faccia una propria vita e segua la strada a lui più congeniale. Anche se a volte è un peccato vedere delle aziende di famiglia floride venir svendute o andar in rovina perchè ai figli non interessano (ho un esempio fra dei conoscenti…)

  5. Virginia ha detto:

    spero di non essere così rovinosa!

  6. Virginia ha detto:

    amadeus su rai uno?!? com’è?

  7. salmastro ha detto:

    non sempre è più semplice….fidati

  8. Josef ha detto:

    Prendersela solo con sè stessi è rincuorante.Non avere alibi ti fa crescere sicuramente meglio.

  9. Paolo ha detto:

    faccio anche io parte dei non figli d’arte
    a quest’ora avrei potuto essere ingegnere e invece……
    se davvero però volessi fare uno sgarbo a mio padre mi basterebbe iscrivermi ad architettura
    mi sbatterebbe fuori di casa. ne sono sicuro

  10. Edoardo ha detto:

    Che sia più semplice così? Che invece l’umana natura, fatta di spiragli, vieti d’aprire ampi spazi ai talenti dei giovani? Chi ha costruito le piramidi? Tutte cose che ti chiederà Amadeus, alle 19.30, su Rai 1.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...