Forza Ferzan

Oggi si apre la 65a Mostra del Cinema di Venezia, tra la solita passerella di divi americani, un po’ di pellicole dall’Asia, un folto gruppo di italiani e un premio alla carriera a un regista, Ermanno Olmi, che con pochi film ha saputo conquistare il giudizio della critica cinematografica e soprattutto un bel numero di premi.
Un po’ meno gli è valso l’affetto del pubblico che, tranne quelle tre o quattro persone che sono entrate nel cinema dove davano film come "Cantando dietro i paraventi", ha preferito starsene a casa o andare mangiare una pizza.
 
Non so voi ma io tifo per Ozpetek.

leone

In tema, le foto di Venezia a cura di mobilis in mobile

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Forza Ferzan

  1. Fabio ha detto:

    X josefk, gli amici non sono come i parenti. Non devi tenerti quello che ti capita. Puoi scegliere. È come dire che se mi piace ET, allora vengo da un altro pianeta.. Mah.. La gente è strana..

  2. Fabio ha detto:

    Beh..sì, concordo sul soggetto per cui tifare

  3. marilù ha detto:

    Senti, io ho il dente avvelenato contro la cinematografia italiana. Non ci sono film, non ci sono registi, non ci sono attori di nuova generazione. Campiamo solo di rendita. Tanto è vero che ormai a Venezia di veramente godibile facciamo solo retrospettive. Per la serie: guardate come eravamo e come non siamo più.
    A me Olmi non piace però è uno dei pochi rimasti ancora in vita degno di essere chiamato regista.

  4. Virginia ha detto:

    spero per te, josephk, che tu abbia rinnovato le amicizie:-)
    tifiamo, naturalmente, per il beneamato ozpetek

  5. Josef ha detto:

    Durante una discussione filmica con degli amici "confessai" che trovavo le fate ignoranti un bel film; venni prima additato come idiota, in seguito fui "accusato" di omosessualità….

  6. maria ha detto:

    Io adoro appassionatamente Ozpetek. Vai, Ferzan!

  7. Ferdinando ha detto:

    Io li ho visti tutti e certamente non mancherò a questo ultimo di Ozpetek.
    Grazie per la citazione dell’album lagunare 🙂

  8. Federico ha detto:

    I nuovi film di Ozpetek sono sempre un avvenimento, e non solo per il loro valore intrinseco. In genere a me piacciono molto, quindi mi unisco al tifo!
    Ma dimmi un po’, eri anche tu fra quelle tre o quattro persone che erano al cinema a vedere "Cantando dietro i paraventi"?

  9. Du ha detto:

    A me piace ma non è detto che ne escano belle sorprese dal festival

  10. Lilla ha detto:

    anche a me piace … non so quali sono i film in passerella … ma il tifo per lui lo faccio volentieri!! 🙂

  11. Michele ha detto:

    Dopo il suo secondo film (mi pare "Il bagno turco") Ozpetek venne ospite del mio comune di residenza. Era già noto, ma non era famosissimo come ora (aveva in lavorazione "Le fate ignoranti"). All’epoca facevo l’obiettore proprio in comune, per la precisione fra biblioteca e uffico cultura e ricordo che c’era un gran movimento ed una gran fibrillazione.
     
    Qualcuno che lavorava vicino a me ha avuto il piacere di conoscerlo e parlarci, ma io no.
    Che sfortuna che ha avuto Ozpetek, avrebbe conosciuto un gran bel personaggio 🙂

  12. Signora ha detto:

    mah… è un po’ di tempo che queste manifestazioni sul cinema altro non sono che una passerella per le majors e raramente presentano film interessanti… quei pochi passano a volo radente nelle sale perchè non soddisfano i criteri del botteghino.
     
    Bellissime le foto di Nandosan ;-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...