Souvenir

Al ritorno dalle vacanze c’è sempre un ricordo dell’estate che ci si porta appresso per qualche settimana, magari per tutto l’autunno, fino a quando non ci sembra ormai fuori posto, come una conchiglia a Natale.
I più tenaci invece preferiscono che il ricordo sia stampato sulla pelle, con un tatuaggio che può durare pochi giorni, se fatto in spiaggia con l’henné, o che sia permanente, piccolo o grande, in bella evidenza o nascosto ai più. 
Ci sono poi gli immancabili braccialetti, quelli brasiliani colorati dei quali si aspetta con ansia la rottura perché significa che il desiderio che gli si è affidato si avvererà in tempi brevi, oppure quelli con perline, quelli di cuoio.
Io, da oggi, porto un bracciale d’argento, regalo di un amico pakistano Rayman, che da anni passa in spiaggia con il suo zaino pieno di collane, anelli e altri oggetti preziosi, fermandosi almeno una volta al giorno da noi a salutare e a scambiare due chiacchiere, e a vendere soprattutto alla Maumozia e alle sue sorelle.
conchiglie

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vacanze. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Souvenir

  1. Michele ha detto:

    Io mi porto sempre dietro un sacco di biglietti e cartine… poi non ricordo mai dove le metto.

  2. maria ha detto:

    Io nessun ricordo, né acquistato né regalato da amici che in vacanza ci sono andati. Però porto ancora il braccialetto che il mio adorato vicino di casa mi portò dal Brasile l’anno scorso.

  3. Federico ha detto:

    Mauro… E sono precisazioni da fare, queste?

  4. ha detto:

    come sai sono stata a Roma la prima settimana di luglio…e ho portato souvenirs mangerecci a tutti…coglioni di mulo e palle del nonno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ( salami di Nervi)…slurp.

  5. Mauro ha detto:

    io non pago,
    abbiamo la separazione dei beni

  6. Paolo ha detto:

    il ricordo sarà ancora più piacevole perchè regalato dalla maumozia
    più di così !

  7. cinzia ha detto:

    Anch’io ho l’affezionato venditore ambulante che mi aspetta in spiaggia. E’ gratificante il suo sorridente saluto : "Ciao bella signora,vuoi vedere collane oggi? Molto bella signora,troppo bella,vuoi vedere molto preziosi parei solo per te?" E’ sublime il suo saluto. Perchè tutti gli uomini non imparano ad accogliere così le desolate donne che si recano in spiagge affollate? Ciao!  (((-:

  8. Virginia ha detto:

    e a noi i braccialetti?

  9. Virginia ha detto:

    josephk, forse la maumozia paga per conto proprio?

  10. Virginia ha detto:

    il piccolo venditore ambulante che transuma sulla nostra spiaggia porta copricostumi ed è uno scorbutico. a rivolgergli la parola, manco ti risponde. però volevo proprio vederti con un fantasioso e allegro copricostume orientaleggiante:-))

  11. Josef ha detto:

    Per fortuna non hai finito il post con "e io pago!"……

  12. Signora ha detto:

    Beh, ma almeno una fotina del bracciale potevi metterla no??? me curiosaaaaaaaaaaaaa….
     
    Niente souvenirs per me quest’anno, solo un fastidiosissimo raffreddore per colpa dell’aria condizionata della Moby :-((
     
    Baci!

  13. Lilla ha detto:

    carina questa!! la maumozia e le sue sorelle spendono … e tu ricevi regali!!!
    ma dico: machesifacosì???????????? 😉

  14. Federico ha detto:

    Menomale che il regalo l’hai avuto quest’anno… Hanno già vietato i massaggi sulla spiaggia con motivazioni medico-sanitarie… Vedrai che si troverà un "buon" motivo per impedire del tutto il passaggio degli ambulanti sulle spiagge…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...