Archivi del mese: luglio 2008

Smonto la baracca e via

Sarà la calura estiva, sarà la stanchezza di un anno, sarà che le vacanze estive sono cominciate ma non basta tutto questo a giustificare la diminuzione di tensione della blogosfera. E se per qualcuno si tratta di un rallentamento dell’attività … Continua a leggere

Pubblicato in Blog | 19 commenti

La condanna del sangue

La primavera è la seconda stagione del commissario Ricciardi che ritorna nel nuovo romanzo di Maurizio de Giovanni. L’uomo che vede i morti nel loro ultimo momento di vita, che ascolta le loro ultime parole stavolta è alle prese con … Continua a leggere

Pubblicato in Libri | 6 commenti

Più giorni per tutti

Nessuno se ne è accorto ma questo governo sta operando delle enormi modifiche all’elefantiaco apparato burocratico del nostro paese. Tra le novità introdotte l’eliminazione del certificato di sana e robusta costituzione così tutti potranno lavorare sodo senza accampare scuse o … Continua a leggere

Pubblicato in Notizie e politica | 16 commenti

Fustigatore fustigato

Una volta tanto mi sono trovato d’accordo con le parole del presidente del consiglio che ha lamentato l’impossibilità di poter applicare anche a Napoli il modello Singapore, dove chi sporca viene fustigato con sette frustate sulla schiena. Punizioni rapide e … Continua a leggere

Pubblicato in Città | 15 commenti

Delle cicale

Per recuperare un po’ di benessere psico-fisico sono bastati pochi giorni in Calabria. Lontani da qualsiasi fonte di stress, dal lavoro ma anche dal traffico, dalle luci, dalla folla. E soprattutto, dai rumori perché ci siamo ritrovati in un resort … Continua a leggere

Pubblicato in Vacanze | 17 commenti

Torno subito

Rientro dopo una piccola pausa. Scopro, grazie al Mic, che ha riaperto BlogBabel, ricomincio a leggere un po’ di blog, cerco di scrivere un post, ma la rete mi accoglie con un bel virus mascherato da aggiornamento di antivirus (che … Continua a leggere

Pubblicato in Blog | 20 commenti

Stacco la spina

  Troppi sovraccarichi di tensione in questi ultimi mesi. Per non rischiare il corto circuito, stacco la spina. Qualche giorno di black out per ristabilire il sistema nervoso.   Non dimenticatemi, eh!

Pubblicato in Vacanze | 24 commenti