Che fine hanno fatto?

 
Dei personaggi nati dalla fantasia degli scrittori si sa sempre molto; nelle tante pagine di un libro l’autore riesce  a trasmetterne la storia, la fisionomia, l’ambiente in cui vivono e comunque le descrizioni nella maggior parte dei casi sono sempre così accurate che più o meno ne tutti hanno la stessa immagine.
Non accade lo stesso con i personaggi delle canzoni che in poche strofe raccontano una vita o un’avventura con pochi particolari. Tuttavia in alcuni casi quelle poche parole sono sufficienti a costruire delle storie nell’immaginario collettivo.
E così tutti conoscono Sally che cammina per la strada sicura, Anna come sono tante e Marco cuore in allarme, Laura che non c’è, Marco che è andato via, Gloria che manca nell’aria, Margherita che è mia, la Signora Lia stasera, la dolce Agnese, Giulia che si prende la vita che vuole e Giulia che si sposa, Gianna che sosteneva tesi e illusioni, Rosalina che s’ammazza con i bignè, la piccola Katy, Marinella e la sua storia vera, Linda acqua di sorgente e Linda che balla, Alice che guarda i gatti, Lisa dagli occhi blu.
Ma la vita è un’altra cosa, secondo Alessandro Cattelan e Niccolò Agliardi che hanno raccontato in un libro un viaggio attraverso l’Italia alla ricerca di alcuni di questi personaggi con la curiosità che tutti abbiamo di sapere che fine hanno fatto e se il loro destino è stato diverso da quello cantato.
battisti
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Che fine hanno fatto?

  1. beatrice ha detto:

    secondo me Alice è la piu’ incasinata..con tutta quella gente.Durante l’ascolto della canzone mi son sepre immaginata un grande condominio , con finestre enormi ma senza vetri in modo da spulciare nelle vite di tutti.Lili’ Marlen, lo sposo, il mendicante,ma poi il figlio è nato??? ora la risposta potro’ trovarla nel libro!ciaooooooooooo

  2. maria ha detto:

    Che bella iniziativa!

  3. proserpina ha detto:

    Spesso si tratta di trasposizioni di frammenti di vita degli stessi autori, spesso i loro nomi non corrispondono nemmeno a quelli reali, spesso come accaduto di recente in ambito scolastico con la traccia data su E. Montale si tratta di ben altro… A questo punto sarebbe da citare qualche filosofo greco (Chi? Forse Socrate?) che ci rammenta: "So di non sapere" al quale Renzo Arbore aggiunse: "Ah! Saperlo!"   

  4. Tore ha detto:

    Laura si che c’è, è ancora lì che aspetta un figlio per Natale ma nessuno glielo ha ancora regalato. Secondo me è colpa di Alfredo, o del Cerutti Gino…

  5. Fabio ha detto:

    so che con il post non c’azzecca granchè..niente a dire il vero.. 🙂 ho fatto un rapido giro qui nel tuo blog.. auguri anche se in ritardo! ci rivede in giro..
    ciao
    F.

  6. † ANNALISE MURRAY † ha detto:

    quella del libro è una trovata molto carina a mio parere…anche a me per esempio è capitato di "indagare"sulle origini di un personaggio,benjamin breeg…dalal canzone degli iron maiden"the reincarnation of benjamin breeg" e ho scoperto la storia incredibile di 1 personaggio che prima non conoscevo

  7. Federico ha detto:

    Anche io avevo pensato alla canzone di Elio… 🙂

  8. cinzia ha detto:

    secondo me Anna è andata via e ha fatto fortuna vendendo noci di cocco in qualche atollo,marco si è fatto mettere un regolarizzatore del battito cardiaco per evitare l’infarto,Laura ormai è scappata perchè tormentata che quello voleva rapirla e imprigionarla a casa sua,Margherita si è fatta suora di clausura per non sentire più l’urlo cantato e si è comprata tappi per le orecchie,Gianna è in un ospedale psichiatrico,Rosalina pesa 150 kg ma continua a nutrirsi di bignè,Alice è diventata una "gattara" e vive con tutti i gatti che incontra per strada,Linda continua a ballare ma sul cubo…e Lisa dagli occhi blu..quella si che ha fatto strada,con quegli occhioni ha trovato un marito e ha 5 figli…nn racconto di Marinella…perchè poi non è che sapevamo proprio cosa facesse per vivere,ma non era defunta???…    :))))) ciao ,Cinzia… e grazie di essere venuto a salutarmi nel mio blog

  9. Fabio ha detto:

    "Teresa non è andata a scuola… e Fabio vuol far l’amore"Fabio lo conosca, ma teresa che fine ha fatto? mah…

  10. Michele ha detto:

    Così su due piedi mi viene in mente solo Gimmi Ilpedofilo che fu massacrato dalla gente che non aveva capito che Ilpedofilo era solo il cognome. Stessa sorte per "Fabio Uxoricidi, Roberto Ammazzaneonati, ma soprattutto Fabia Inculamorti" e lui stesso che narra la storia si chiama "Gianluigi Bombatomica"…Ovviamente la firma è di Elio: Gimmi I.

  11. clelia ha detto:

    Tutti personaggi che si sono lasciati la gioventù alle spalle…ogni scarpa diventa scarpone. Persino Luca ormai non si buca più, e ha smesso di ricevere amici frustrati  la sera (era Luca in quella canzone ‘Stasera a casa di Luca…?)

  12. ha detto:

    la Gabry di Vasco ha avuto un figlio che è diventato attore..-
     
     
     

  13. Josef ha detto:

    Forse è che le persone raccontate nelle canzoni sono molto più "generiche", così da potersi individuare in una quantità di conoscenti ancora più vasta rispetto a quella, più ristretta, dei sosia di protagonisti romanzeschi.

  14. Paolo ha detto:

    Berta filava e non è Francesca

  15. Lilla ha detto:

    secondo me … Lisa dagli occhi blu … ha fatto ricrescere le trecce per non essere identificata … 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...