Notizie dal fronte

 
Uno dei giochi più divertenti della Settimana Enigmistica per me era "Il corvo parlante". Quell’uccellaccio nero, dall’alto di un albero su cui era appollaiato, riusciva a vedere oggetti che gli ignari abitanti di quella città avevano smarrito senza accorgersene. Per creare maggiori difficoltà al lettore, la città era disegnata piena di cartacce, mozziconi e altri rifiuti di ogni genere sparsi lungo la strada e sul marciapiede. Proprio per questo ho sempre pensato che la città del corvo parlante fosse Napoli.
Chi si trovasse in questi giorni in città avrebbe sicuramente la stessa impressione. Sembra che il Vesuvio abbia eruttato e abbia cosparso Napoli non di cenere e lapilli ma di immondizia. Ormai sono giorni che non viene raccolta e inoltre, numerosi cittadini, di quelli della peggior specie, si stanno dando da fare per spargere i sacchetti e il loro contenuto lungo le carreggiate. Sono stati avvistati anche donne e bambini, usati come kamikaze, caricati di spazzatura e gettati in mezzo alla strada. Il tutto avvolto in una nuvola puteolente che impesta la città.
 
Qui Napoli a voi studio.
CorvoParlante_small 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Città. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Notizie dal fronte

  1. Fabio ha detto:

    se invece di spendere soldi per spedire i rifiuti in Germania, costruissero dei termovalorizzatori o affini… e la gente non si metesse sempre in mezzo…

  2. Daniele ha detto:

    Tra poco arriverà anche il caldo… devono sbrigarsi a trovare la forza di aprire nuove discariche temporanee altrimenti poi sono cazzi.

  3. Federico ha detto:

    mi piace "il sacchetto di immondizia fresca e uno bruciato" da inserire nel bagaglio del napoletano viaggiante… Per completare e attualizzare la dotazione ci manca solo una mozzarella con diossina, ma mi sa che tu l’hai rimossa…

  4. salmastro ha detto:

    organizzate un pò di camion con il ribaltabile e portate un pò di  PIL napoletano ad ARCORE……
    ho un’altra soluzione è un generale sciopero della fame….con immediata riduzione dei rifiuti….
     
    non vorrei avesse ragione Federico…..

  5. micky ha detto:

    anche a me piaceva il corvo, ma sono principalmente un appassionato di "Bartezzaghi" e "Ghilardi"…a brevissimo una recensione su un libro molto più piacevole, seppur strano!

  6. Virginia ha detto:

    ho visto in tivù… sempre peggio!
    ed è uscito nei cinema gomorra…dovrebbero andare a vederlo tutti, per legge!

  7. Michele ha detto:

    Non vorrei che tra un po’ arrivassero pure i gabbiani…

  8. Alberto ha detto:

    Anche io mi colloco tra i detrattori del corvaccio! Ieri hanno raccolto la spazzatura ma non erano i camion dell’Asia, boh…

  9. clelia ha detto:

    Ho sempre odiato il corvo parlante, io che risolvo tutti i cruciverbi, i bersagli e i rebus quel maledetto non sono mai riuscita a decifrarlo, con mia grande frustrazione. Un altro gioco odiatissimo: il quesito della Susy, con quelle magliette anni cinquanta. Quanto a napoli e alla monnezza, allegri! tra poco arriva LUI e risolverà tutto!
     

  10. Alessandro ha detto:

    Intanto, grazie per la visita e per i complimenti alle foto…! Riguardo all’argomento: ma come, non l’avevano tolta di mezzo? Ora hanno smesso di nuovo? Qui c’è certamente qualcosa che puzza, e non mi riferisco ai rifiuti.
    Ho il legittimo sospetto che il clima di paranoia che circola da quelle parti sia stato – in qualche modo – creato ad arte da chi ha fatto della questione dei rifiuti in Campania e della sicurezza (piuttosto che della legalità) un tema costante della campagna elettorale. Magari penserò male, ma come diceva "il Divo", a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca; soprattutto se l’oggetto del pensiero non è un personaggio che abbia mai dimostrato di essere uno stinco di santo.
    Della Settimana enigmistica ciò che mi interessa di più è l’enigmistica classica (soprattutto i rebus), Suspense! (le vicende del signor Brando, per intenderci), il "Bersaglio" e le "Etsopsir" (da morir dal ridere!). Insomma, se non ci fosse la si dovrebbe inventare…!
    Ciao e buona domenica.

  11. Virginia ha detto:

    che fai, non scrivi? e scrivi!

  12. maria ha detto:

    Mi piaceva tanto il corvo parlante. Ma mi rattrista il paragone con Napoli. Speriamo se ne esca.

  13. ariel ha detto:

    ….se penso a Noi a spasso per quei bellissimi luoghi a Natale …mi viene una rabbia…
    e’un incubo…senza risveglio.

  14. Иidi∂ℓ™ ha detto:

    Ma il corvo a Napoli c’è?

  15. Donatella ha detto:

    La situazione di Napoli sta diventando più complicata del "Quesito della Susy"…

  16. Matteo ha detto:

    Sembrava attenuata la situazione, e invece e tornata paro paro a prima, ora mi chiedo se il corvo riesca a vederla l’unica cosa che rischia di scomparire sotto la monnezza, parlo della gente..che poco ci manca che scompaia sommersa!

  17. Federico ha detto:

    COmincio a sospettare che tutto questo non accada per caso… C’è una regia…

  18. Lilla ha detto:

    però … hai una carriera assicurata come giornalista!! 🙂

  19. maria ha detto:

    Qua a Gragnano ancora ce la caviamo!

  20. Virginia ha detto:

    il corvo è un emerito scassino!

  21. Virginia ha detto:

    o madonna! e io che sto mandando a pozzuoli in gita, un autobus pieno zeppo di ragazzini!!!
    povera me, i genitori chiederanno il mio scalpo:-((((

  22. Paolo ha detto:

    ottimo servizio….secondo me hai un futuro
    una domandina a qualche giornale o tv no, eh ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...