Giornata del Libro

Oggi, come tutti i 23 aprile, dal 1996, è la Giornata Mondiale del Libro.
Lo ha già ricordato qualcuno, Virginia in primis, e io voglio cogliere l’invito alla festa senza scomodare i grandi autori del passato, da Shakespeare a Cervantes (oggi ricorre l’anniversario della loro morte: stesso giorno, stesso anno) ma  continuando il passaparola su uno degli ultimi libri che ho letto: La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano. L’ho comprato dopo un inteso corteggiamento in libreria ma soprattutto  grazie all’entusiasta recensione di Donatella, e proprio ieri ne ha parlato anche Federico,  descrivendo le stesse sensazioni che ho provato io, quasi con le stesse parole che avrei usato io.
Come ho scritto in un commento al suo post, l’ho letto avidamente, come le storie che mi prendono e mi coinvolgono. E per tutta la durata della lettura mi sono sentito immerso in una tristezza profonda ma dalla quale non riuscivo a staccarmi e che alla fine quasi mi piaceva vivere di riflesso.          
                                           libro 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Giornata del Libro

  1. Unknown ha detto:

    Welcome to enter (wow gold) and (wow power leveling) trading site, (Rolex) are cheap, (World of Warcraft gold) credibility Very good! Quickly into the next single! Key words directly to the website click on transactions! -104810339955627

  2. Paolo ha detto:

    i’m just back
    a presto mauro

  3. Federico ha detto:

    Miche’, se mi pagava, altro che un commento facevo… E comunque se dovessi contribuire alle vendite del romanzo, se da un lato mi farebbe piacere perché è un libro che vale, dall’altro soffrirei perché è di mondadori… capisci a mme… Facciamo così: ve lo presto, se me lo chiedete!

  4. Donatella ha detto:

    a questo punto sì… dovremmo chiedere una percentuale!

  5. Michele ha detto:

    Secondo me vi paga Giordano.

  6. Virginia ha detto:

    insomma ‘sto libro me lo dovete far comprare afforza…

  7. Fabio ha detto:

    sinceamente ho altro per la testa!!!capisciammè!!

  8. maria ha detto:

    Io ho terminato ieri "Le nozze di Cadmo e Armonia", un libro che avevo in casa da almeno dieci anni e che non ero mai riuscita a leggere. Alla fine mi è piaciuto, anche se è un po’ ostico. Il libro che citi tu mi incuriosisce parecchio. Credo che lo leggerò.

  9. Signora ha detto:

    Mamma mia.. tra voi 3 e altri amici tra un po’ entra un libro ed esco io di casa 😉
     
    Cade proprio bene come ricorrenza.. Sarà anche la giornata mondiale del libro… ma c’è gente a cui i libri non servono proprio… E’ orribile quello che ho letto (e non è stato solo lui.. ), non so ma a me dà un senso di destabilizzazione totale…
     
     

  10. Nicola ha detto:

    Troppa tristezza non fà per me. Sicuramente è un bel libro ma non fà per me.

  11. Du ha detto:

    Adoro sentire le emozioni che ti da un buon libro, comunque mi segno il tuo libro mi hai incuriosito.

  12. Lilla ha detto:

    beh … "non c’è due senza tre" … Donatella, Federico, te … credo che a questo punto DEVO proprio andare a comprarlo … 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...