Io c’ero

In questi due giorni trascorsi a Roma il mio unico rammarico è stato quello di non poter visitare la mostra Pop Art ospitata alle Scuderie del Quirinale. Tuttavia sono stato involontario testimone della nuova trovata dell’uomo che mesi fa ha colorato di rosso la Fontana di Trevi, e che oggi ha dissacrato la maestosa scalinata di Trinità dei Monti in piazza di Spagna.
Migliaia di palline colorate sono state fatte rotolare lungo la scalinata con un effetto scenico spettacolare, a un certo punto la fontana della barcaccia sembrava galleggiare in un mare di palline mentre tutto intorno una folla di curiosi accorreva e afferrava le palline, decine di fotografi raccoglievano le immagini dell’evento e le forze dell’ordine cercavano di chiudere l’area e prelevare il corpo del reato. La scena dei carabinieri che portavano giù le grosse buste di cellophan sembrava una citazione involontaria delle sfilate di moda che si tiene ogni anno in quella piazza, con le modelle che scendono con sontuosi abiti lungo la scalinata.
Chissà come sarà giudicata stavolta l’impresa; d’altronde, se Christo che impacchetta i monumenti è reputato come un grande artista, anche il povero Cecchini deve essere considerato tale. E lui, che in precedenza si era definito futurista, ha affermato che questa è stata una performance d’avanguardia per protesta, mettendoci dentro, i politici, il malaffare, i rifiuti, il Papa e i morti sul lavoro. Ce n’è per tutti, forse troppi.
 
DSCN5201 DSCN5171 DSCN5202 DSCN5181
Roma – 2008
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Io c’ero

  1. Giustino ha detto:

    In effetti eccessive le rivendicazioni, ma geniali le trovate. Per nulla lesive dell’integrità del monumento, pienamente ricche di significato.

  2. Robba ha detto:

    secondo me è stato un grand…ma tu sei proprio sicuro di non centrarci niente ???
     
    The Captain’s Charisma Diary

  3. Giulio ha detto:

    Un bel colpo di fortuna. Alcune foto che hai fatto sono stupende!

  4. Andre ha detto:

    Sono quelle cose che difficilmente ricapiteranno…

  5. Ferdinando ha detto:

     
    Sulla colorazione in rosso non ero d’accordo perché il pigmento avrebbe potuto ledere il marmo, materiale molto delicato, contrariamente a quanto si possa pensare, sensibilissimo agli acidi e poroso nelle parti danneggiate dagli inquinanti atmosferici. Questa non mi sembrava una cattiveria, tranne per il rischio di inciampare, ma bisogna essere ralli… L’iniziativa simpatica e che ha dato magari un tono di colore alla troppa quotidianità. Per quanto riguarda l’arte, beh al giorno d’oggi lo si sa bene… troppi concetti che vanno oltre l’opera, magari l’iniziativa è stata simaptica e colorata, ma l’impacchettamento dei monumenti abusa troppo della realtà a mio parere, cosa che va ben oltre la rappresentazione che credo sia dominio dell’arte e non la trasfigurazione della realtà. Ma alla fine non sono un critico e magari tutto questo entrerà nei manuali di arte contemporanea…
     

  6. Pasquale ha detto:

    Spero tu abbia raccolto qualche pallina come souvenir, magari una per colore.

  7. Mariko ha detto:

    Ho votato l’altro giorno! Non te ne sei accorto?
    Ciao! Vado che c’è un casino in ufficio…

  8. Michele ha detto:

    Anch’io ho pensato che eri lì, ed ho ricordato il tuo rammarico per aver "ciccato" l’altra volta la Fontana di Trevi tutta rossa.
    Stavolta niente cilecca.
    🙂

  9. Donatella ha detto:

    Quando ho letto la notizia ho subito pensato a te… ma non come autore ben inteso 😉 ma come spettatore e reporter dell’accaduto. Certo che deve essere stato uno spettacolo niente male!
    Bentornato alla base

  10. Virginia ha detto:

    e io che pensavo fossi stato tu!
    meno male che s’è limitato alla plastica, immagina con milioni di biglie di vetro…

  11. Lilla ha detto:

    visto al tg … era una scena di sicuro effetto! mi sarebbe piaciuto vederla di persona!!PS: meno male che … 500000 palline te le puoi nascondere tranquillamente in tasca … e puoi non dare nell’occhio … altrimenti qualcuno si sarebbe chiesto … "ahò …m’andò va???" 🙂

  12. Du ha detto:

    L’effetto in TV è stato spettacolare, dal vivo come era?

  13. Paolo ha detto:

    anche il mio rammarico, nel corso del mio soggiorno romano, è stato non vedere la mostra sulla pop art.
    mi piace ciò che hai scritto riguardo Christo! Le sue stronzate vengono considerate arte e le trovate di Cecchini vengono considerati, dai più, quasi atti delninquenziali, da processare addirittura per direttissima.
    Io le sue cose le trovo semplicemente delle provocazioni futuriste, simili a tante di Marinetti e soci e mi ricordano molto le provocazioni dadaiste.
     

  14. Signora ha detto:

    peccato… mi sarebbe piaciuto vedere la barcaccia galleggiare come il kinderheim dell’IKEA 😉

  15. Fabio ha detto:

    però dev’esser stato un bello spettacolo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...