Le solite strofe

La cantante Manuela Villa reduce dall’isoladeifamosi si indigna per l’esclusione dall’elenco dei partecipanti al prossimo festival di Sanremo, e spara a zero contro la raccomandatissima Anna Tatangelo.
Il cantante Tony Dallara, famoso per i suoi capelli tinti con il bitume, si duole per l’esclusione della sua canzone, che avrebbe presentato in coppia con Teo Teocoli.
Il noto cantante Peppino di Capri, trombato anche lui, spera in un riconoscimento per i cinquant’anni di attività nel mondo della canzone.
Il cantante Povia dopo averci ammorbato con bambini e piccioni si lamenta di essere stato fatto fuori perché al governo c’è la sinistra. Quindi se ha vinto, in passato, è perché al governo c’era la destra, non perché la sua canzone fosse la migliore.
 

Praga - casa dei tre violini
Praga – 2004 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Le solite strofe

  1. Michele ha detto:

    Bah… il festival…
    E’ che non ci sono abituato, son vecchio per certe cose: c’è troppa gente nuova come Baudo, Cutugno, Minghi, Little Tony, Zarrillo…

  2. Giustino ha detto:

    Quanto è stato bravo Povia a infinocchiare tutti… (inoltre le altre canzoni dell’album sono tutt’altro stile. Alla faccia dell’angioletto.)

  3. Gian ha detto:

    Anna Tatangelo: un piacere per gli occhi, altrettanto per l’udito? Mica tanto…

  4. Fabio ha detto:

    Povia è un cantante?

  5. Du ha detto:

    Ci credi se ti dico che non ne posso più di San Remo? Mi viene l’allergia al solo nome.. Grat Grat 🙂

  6. Lilla ha detto:

    ahhhhhhhh … spero di resistere a questo duro colpo … certo è che … non so se riuscirò a prendere sonno dopo questa notizia!!! Manuela Villa, Tony Dallara, Peppino di Capri e Povia sono stati fatti fuori … spero che si siano presentati e che abbiano accettato quantomeno Albano, Rita Pavone, Nilla Pizzi, Dino, Michele … e i Cugini di Campagna … altrimenti che Festival di Sanremo è???? 🙂

  7. ha detto:

    io quoto "la terra dei cachi":-)))..
    ops…non è in lista vero?

  8. Federico ha detto:

    D’altra parte, è il Festival della Canzone Italiana, e quindi, per essere rappresentativo della cultura italica, non possono mancare quelli che si lamentano, quelli che accusano gli altri di essere raccomandati, quelli che hanno l’amante, quelli che fanno dietrologia, quelli che fanno pettegolezzi, quelli che sono raccomandati dall’amante… Mancano solo, ovviamente, quelli che cantano. Ma nessuno ci fa nemmeno caso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...