Un’emozione da poco

 

Ovvero "Del potere evocativo delle canzoni – 2"

 
In macchina, CD vintage, una canzone di Anna Oxa del 1978,
momento culminante della strofa "e io non vedo più la realtà", cantata a squarciagola, mentre oltrepasso il casello, vengo quasi accecato dalla luce del sole.

Attimi di cecità.

pic1841

Cetara – 2007 
 
Technorati Tag: ,,
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Un’emozione da poco

  1. Federico ha detto:

    Anche io, leggendoti, ho fatto la stessa riflessione di "Signora dei Sogni"… Ma sei sicuro che sia sano ascoltare la radio (e cantare) quando vai in autostrada?
    F.
    PS: era la luce del sole, o il flash perchè sei passato dalla porta del Telepass? 

  2. Anna ha detto:

    "…la netta differenzaaaaaaa, tra il più cieco amore e la più stupida pazienzaaaaaaaaaaa."
    UN SALUTO

  3. Dott. Paolo ha detto:

    Alé…poi passerai a Loretta Goggi… :p
    Tu, con quegli occhialini da acculturato, potresti aiutarmi nella ricerca di un libro!?

  4. Donatella ha detto:

    Io rischio quando viaggio e nel lettore CD ci sono i Kiss… mi viene naturale correre!!!
    Però almeno lo faccio a occhi aperti!!
    Buon sabato (e anche domenica, va!)

  5. Rocco ha detto:

    Nonnoooooooo!!!
    Ma che musica ascolti in car…
    Anna Oxa… ma unni finiu?
    Attimi di cecità?
    Anche la cataratta incipiente…
    Ke vuoi farci, c’è un’età oramai…
    XD

  6. Virginia ha detto:

    per fare cosa, la videocamera, il remake di " zombie" ? per carità! eravamo strafatte di stanchezza… l’unica pimpante era la single di turno che non tiene un bel niente da fare dalla mattina alla sera, beata lei!
    buon fine settimanaxxx

  7. Lilla ha detto:

    ahhhhhhh!! ma allora sei recidivo!!! almeno … canta con gli occhi aperti, mi raccomando!! ;-)Buon fine settimna!

  8. Michele ha detto:

    Ed infatti ripeto l’invito dell’altra volta: niente Masini, Vallesi e company…

  9. Gian ha detto:

    Momento di "Bliss", direbbe Katherine Mansfield

  10. Pasquale ha detto:

    In quest’ultimi periodi mi sono più affezionato alla canzone "Giorni difficili" di De Crescenzo:
    Giorni difficili, per noi romantici
    Che crediamo ancora e forse siamo gli ultimiChe oltre tutte le ingiustizie che ci offendono Tutte le paure che ci prendonoC’è un grande grande amore, c’è la nostra libertà.Non devo cedere, non è possibile, la mia vita solo questo non può essereOltre tutte le menzogne che ci dicono, tutte le amarezze che ci svuotanoC’è ancora un po’ di forza, e alla fine so che vincerà. (Edoardo De crescenzo)

  11. Signora ha detto:

    Mmmh…l’altra volta hai rischiato di farti schiacciare da un tir… anche tu mi fai paura quando canti in auto ;-))

  12. Virginia ha detto:

    anna oxa, eh…
    e un mauro canterino, che rivelazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...