L’isola dei Feaci: prologo

Prima di imbarcarsi per un viaggio per una terra che non si conosce bisogna sempre informarsi, prendere le giuste cautele. Se uno parte per un luogo esotico avrà bisogno di informazioni sulla lingua, sul clima, sulle usanze locali e la cultura. Partire così, un po’ alla sprovvista, magari pure inimicandosi qualche divinità, non è mai di buon auspicio. Si rischia di fare come Odìsseo e vagare per le lande più disparate, tra mille pericoli. 

Io e Nando siamo partiti senza vaccinazioni e precauzioni, verso questa esplorazione nell’oceano del Web 2.0 e ci siamo persi senza alcun ritegno in questo mondo fatto di sirene incantatrici, maghe ammaliatrici, ciclopi crudeli, mangiatori di loto, re dei venti e ninfe stupende. Ogni tanto si incontra anche qualche birichino di lestrigone che tenta di affondare le navi, qualche Scilla e qualche Cariddi, ma lo spirito di scoperta e di avventura di Ulisse ci ha spinto a sfidare e vivere questo mare, esplorandolo, amandolo e divenendo suoi abitanti, fino ad arrivare alla meravigliosa isola dei Feaci dove poterci sedere a raccontare, accolti da Nausica e da suo padre Alcinoo. 

                                                

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Contest. Contrassegna il permalink.

17 risposte a L’isola dei Feaci: prologo

  1. Ferdinando ha detto:

    Tra pochi minuti viene svelato l’arcano…

  2. soleluna ha detto:

     Scusasse l’ignoranza… ma io non ci ho capito niente…

  3. pescatoredasterischi ha detto:

    oh, il commento di prima era il mio.
    ge
    http://www.ge.milano.it  

  4. pescatoredasterischi ha detto:

    nausica, che nome dolcissimo.
    volevo chiamare così mia figlia.
    poi un giorno ho scoperto che così si chiamava la figlia tamarra e teppista del mio salumiere.
    e ho abbandonato l’idea.
    ge
     

  5. Signora ha detto:

     Serve un mozzo… un cambusiere… un nostromo??…. AAAA vero lupo di mare offresi ;-))
    (anche se a quanto pare, io la navigazione l’ho già iniziata… ma posso sbarcare quando voglio)
     
    Sì… Nando ha ragione… aa … lo avevo notato anche io.. ^_^
     
    E buona giornata!

  6. Andrea ha detto:

    mi imbarco pure io…http://www.aopletal.net

  7. Lilla ha detto:

    Che vuol dire "tanto sarete imbarcati tutti"?!?!?!?! … io soffro il mal di mare!!!

  8. Andre ha detto:

    Ora mi avete incuriosito. Affari vostri! 🙂

  9. Michele ha detto:

    Senz’altro il secondo dev’essere collegato al primo, ma può andare in chissà quale direzione…In questo modo, la storia puoi sempre provare a farla diventare tua…

  10. Ferdinando ha detto:

    Silenzio, parla Agnese (che battuta cretina lo so)… occhio a Nausicaa… aa… e non a… 🙂

  11. Ferdinando ha detto:

    imbarco forzato 😀 uahuahuahuah

  12. Ferdinando ha detto:

    se poi ci danno la pensione per me va bene…

  13. Mauro ha detto:

    tanto sarete imbarcati tutti….
    volente o nolente! 

  14. agnese ha detto:

    Cioè…cioè…tu conosci la spiaggia del Macarro?!? Ehhhhh…(sospiro)…..
     
    Mi raccomando, occhio a Nausicaa…!

  15. marilù ha detto:

    Mi pare di aver scritto qualcosa tempo fa a proposito della vera storia di odisseo, però ho tralasciato di parlare dell’isola dei feaci perchè sapevo, leggendo nella mia sfera di cristallo, che quanto prima ne avreste parlato tu e nando.
    Ah cosa non si fa per gli amici!

  16. maria ha detto:

    buon proseguimento di viaggio! 

  17. Michele ha detto:

    Vedo che è un prologo.Attendo con ansia il seguito.Anche perché il web 2.0 è effettivamente un oceano, e per scoprirlo tutto servono anche le esperienze altrui.            A bientòtOh no, ricomincio con il francese…PS: sì, lo so, sulla "o" di bientot, l’accento deve essere circonflesso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...