Panem et circenses

Ci siamo.
Da qualche giorno è cominciata l’esibizione del tripudio popolare in vista della promozione in serie A della squadra di calcio della città.
Nastri, bandiere, palloni, e tutta la città si prepara all’evento.
Persino gli archi dell’acquedotto romano ai Ponti Rossi sono stati imbrattati di bianco e azzurro per manifestare la gioia dei residenti.
 
Ci aspettano gli immancabili bagni nelle fontane, i caroselli di auto e motorini, pali, paletti e cartelloni riverniciati, fuochi d’artificio con la luce del sole, strombazzamenti vari.
 
Il grande scempio continua.

 

Napoli – Ingresso della chiesa di S.Chiara (2007)
 
 
 
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giochi. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Panem et circenses

  1. Ferdinando ha detto:

    Mai immagine di panem et circensem fu più idonea ed azzeccata… Con gli odierni calendari da pay-tv siamo anche arrivati ai cento giorni di tripudio continuo da colosseo

  2. Alessandro ha detto:

    Certo che era chiaro, mi sono in effetti spiegato male: intendevo cosa pensi del calcio in generale, perchè la mia posizione in merito è piuttosto intollerante!
     

  3. Mauro ha detto:

    @ Ale: non è sufficientemente espresso il mio disgusto per la plebaglia che festeggia?

  4. Alessandro ha detto:

    Non so come la pensi sui festeggiamenti calcistici: per sono solo sintomi di delirio collettivo, un po’ mi irritano, un po’ mi deprimono.
    Forse alla luce dei recenti avvenimenti, sarebbe meglio che Napoli pensasse ad altre cose, oltre al centro campo che sta un po’ "inguaiato".

  5. Lilla ha detto:

    E’ giusto festeggiare … ma perchè ridurre una città in pezzi?!?!?!? Un abbraccio e buon fine settimana!

  6. ha detto:

    Maumò turnai (non uora uora cu ferryboat)….ma con l’aereo 4 gg fa,ma sono un pò presa ..figliài altri 2 mostriciattoli ahahhahah…sto tenendo i bimbi di una mia amica che è andata in Scozia, e con 4 marmocchi ho meno tempo per cazzeggiare!!!!!!
    un bacione a presto

  7. Michele ha detto:

    Il calcio è l’oppio degli italiani, poco da fare.Probabilmente ci sono dentro anch’io. Ma ho il massimo rispetto per cose e persone, e fortunatamente, a certi attegiamenti idioti (come quelli che descrivi) in cui molti cadono, non mi son mai lasciato andare. Tutto dovrebbe tornare alla propria dimensione, il guaio è che la dimensione di questo cavolo di sport è snaturata da decenni. Anzi, non è più manco uno sport, purtroppo.

  8. Fabio ha detto:

    mare, arrivooooooooooo

  9. Andre ha detto:

    A me questi gesti di inciviltà mi fanno solo arrabbiare. E vale anche per i deficienti che tifano la mia stessa strada e se la sono presa con le povere mucche della cow parade a Milano.

  10. maria ha detto:

    Non mi piace che imbrattino!
    Però sono una fan accanita anche io e domani tiferò per la mia squadra!!
     
    FORZA NAPOLI!!!

  11. Sorriso Sereno ha detto:

     
    Aumenta la benzina agli italiani e sentirai dei lamenti.
    Impediscigli di arrivare a fine mese con degli euro in tasca e si  indigneranno.
    Togli loro il calcio e… la rivoluzione francese, in confronto, diventerà una favoletta.
     
    …….. 😦

  12. marilù ha detto:

    speriamo che anche la malavita si riposi in vista dela partita

  13. Virginia ha detto:

    Sono davvero belle le foto dell’Antoni! E’ in mostra a Roma in una collettiva – il titolo della mostra è " Into me, out of me " – al Macro Future – ex mattatoio, fino al 30 settembre. Varrebbe la pena andarci…
    curiosa città Napoli… una splendida zingara! buon fine settimana caroxxx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...