Il teatro della vita

 
Un grande avvenire dietro le spalle
è il titolo dell’autobiografia di Vittorio Gassman pubblicata quando l’attore aveva circa 67 anni.
Vista la mia età e soprattutto la mia sfolgorante carriera, io potrei pubblicare una prima parte e già il volume sarebbe abbastanza ricco per tutti i provini che ho sostenuto, per tutti i copioni che ho letto e non ho mai recitato, per tutte le promesse di un ruolo che non mi è stato mai assegnato, per tutti i personaggi che mi sono sforzato di interpretare ma senza riscuotere successo, e per tutte quelle volte che entrando in un luogo avrei voluto dire "saluto il mio pubblico".
Forse tutte queste cose dovrebbero indurmi a un plateale abbandono delle scene perché una grande star sa quando è il momento di lasciare lo sfavillante mondo dell’arte e ritirarsi a testa alta… solo che mi mancano ancora quei famosi 15 minuti di celebrità a cui tutti abbiamo diritto! 
 
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il teatro della vita

  1. luca ha detto:

    il pubblico ti saluta maumozio!

  2. maria ha detto:

    Allora ti auguro di cuore questi 15 e più minuti!PS:(fino a domenica dalle mie parti si svolgerà la sagra del panuozzo e degli antichi sapori!la prox sett. quella della pasta!Ti avverto nel caso ti piacessero queste manifestazioni!!!)

  3. f l y ha detto:

    Nooooooooo!!!
    Toglietemi tutto….anche il Breil….ma non i miei
    coloriiiiiiiiiii!!!!
     
    (fai l’attore?)

  4. Sabrina ha detto:

    Roma è la mia seconda patria ma vivo a Siracusa…

  5. Girolamo ha detto:

    mi verrebbe da dedicarti la canzone di Ligabue "Piccola stella senza cielo"!!!beato te che sai recitare, io al massimo so fingere un amplesso…io oltre a far figure di nerdho fatto pure figure di cacmia sorella nella vita ha conosciuto alti e bassi…e se li è fatti tutti!!!john holmes è una leggenda metropolitanamessa in giro dalle donnein modo che Freud, prima ne sentisse parlare,e poi potesse elaborare la "teoria"dell’invidia del penelunghi giorni e piacevoli notti!!

  6. Sabrina ha detto:

    "I dolori del giovane Maumozio"
                 CIAK SI GIRA
                    scena 1
    ………………………………………
    Il regista col megafono grida a gran voce:
    "A Maumo’ ma ‘ndove te ne sei ito? Semo tutti qua che t’aspettamo e se semo stufati!"
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...